• slider
  • slider
  • slider

COSA È POSSIBILE VISITARE?

Museo storico comunale “Amici del Museo”:

il Museo, inaugurato il 12 agosto 1981, si trova al primo piano del Teatro Verdi ed esibisce oggetti dei primi abitanti aborigeni della regione, dei gauchos e le armi utilizzate dagli immigrati pionieri della città. È anche possibile apprezzarvi immagini della Parrocchia di San Pietro, testimonianze della vita religiosa e delle più antiche comunità qui stabilitesi. Vi sono in mostra alcuni ricordi del commercio e dell’industria locale e di attività agricole. Il museo si completa infine con una biblioteca specializzata nella storia locale, una collezione di fotografie e di filmati nonché con un archivio documentario. Si offrono visite guidate a gruppi di studenti e di turisti.


Teatro Verdi

costruito dall’ Associazione “Unione e Benevolenza” secondo gli usi delle sale italiane dell’epoca, è stato inaugurato come teatro lirico il 14 febbraio 1925. È uno dei teatri più importanti di Santa Fe ed è stato dichiarato Monumento storico regionale con Legge dell’anno 2000. È sede delle iniziative sociali, scolastiche e culturali della città.


Cinema Cervantes

inaugurato il 30 settembre 1911, attualmente offre funzioni cinematografiche e spettacoli di vario tipo


Museo degli artisti locali:

dal 2009 all’interno di un edificio anticamente stazione delle ferrovie, è stato concepito per accogliere le opere più rilevanti degli artisti locali e per favorire iniziative culturali in tutte le loro manifestazioni.


Colonia Medici:

il visitatore può accedere ad un’ampia proposta de visite, circuiti e percorsi che gli consentiranno di vivere un’esperienza unica a contatto con la natura. La Colonia ricrea la storia regionale dalla fine del s. XIX fino ai giorni nostri.


Parrocchia di San Pietro:

benché la prima chiesa fosse stata aperta verso il 1885, nel 1900 è stato deciso di impulsarne la costruzione dell’attuale edificio, le cui campane sono state portate dalla Francia. L’inaugurazione è del giugno 1910, e solo l’otto ottobre 1916 è stata finita la costruzione della torre. Il tempio è stato successivamente abbellito nel decennio del 1930.


Plazas y paseos:

Cañada de Gómez cuenta con la Plaza San Martín frente a Parroquia San Pedro, y diversas plazas, plazoletas y paseos ubicados en distintos puntos de la ciudad.


Piazze e piazzali:

a Cañada de Gómez ci sono diverse piazze: la Piazza San Martín, di fronte alla Parrocchia di San Pietro, e altre piazze e piazzali distribuiti in tutta la città.


Parco comunale:

si tratta di un parco da 16 ettari posto sulla Strada nazionale n. 9, il cui 30% di superficie è destinato ad attività sportive ed il 70 % ad attività per il tempo libero. È possibile ammirarvi più di cento specie diverse di alberi e oltre 2000 esemplari. Il parco ha inoltre: griglie per preparare l’ “asado” e tettoie, acqua potabile, luce, piscina da nuoto, velodromo asfaltato, pista di atletica, campo da calcio e un salone per diversi usi.


Club:

nella città ci sono 14 circoli ricreativi e sportivi i quali tengono attività sportive, culturali e per il tempo libero. Le principali attività sono: calcio, basket, pallavolo, hockey, bocce, arti marziali, nuoto, rugby, paddle tennis, casín, automobilismo, modellismo dinamico, paracadutismo, ginnastica sportiva, aerobica, ciclismo su pista e su strada, mountain bike, pugilato, tiro con la pistola, tennis, patinaggio artistico e da competizione, colonie estive.


Scuola comunale “Pedro Reün”:

attività: ballo, arti plastiche, bottega di teatro di burattini, atletica, educazione a distanza, centro interattivo di scienze e di tecnologia, Ecoclub.


Galleria